Polvere

Questa è stata la prima colonna sonora a cui ho lavorato. Uno dei due registi, Massimiliano D’Epiro, credo ci vide in una performance dal vivo al Rialto per uno spettacolo teatrale. Non so come venne in possesso di uno dei nostri cd autoprodotti e, mentre stavamo per cominciare a lavorare su BACK IN GUM PALACE, ci chiese in accordo con la sua casa di produzione, la Kublah Khan, di aiutarlo a sonorizzare l’intero film con le nostre musiche. Ci disse che aveva bisogno degli instrumentals e non delle canzoni, che aveva già scelto insieme all’altro regista Danilo Proietti. A me sembrava già di sognare: le nostre musiche al cinema ! Il sogno di una vita. Componemmo delle short tracks ad hoc per i trailer e personalmente scrissi THE DAY I STOOD STILL FOR THE LAST CALLING, brano che è in seguito finito nel nostro album di debutto, ma che in realtà è stato costruito sync dopo sync sulla scena finale del film in cui Giona raccoglie mentalmente tutti i pezzi del puzzle e ricostruisce la verità dell’intera vicenda. Nonostante un taglio fortemente Tarantiniano e Guy Ritchie oriented, il film ha raccolto molto meno di quello che meritava. Finito in mezzo tra i blockbuster americani il film è durato poco in sala, ma ha poi vissuto di un passaparola sotterraneo da film maledetto che non so se ha giovato o a messo una pietra tombale sulla sua distribuzione estera. Io personalmente ho avuto il piacere di vedermelo seduto a centro sala in un Warner gremito per la prima e ricordo nitidamente i brividi di orgoglio e soddisfazione e l’emozione di sentire per la prima volta la “tua” musica al cinema.

 

“…scelta coraggiosa e più che apprezzabile dunque quella di D’Epiro e Proietti, intenzionati a dimostrare come la possibilità di redenzione dalla droga stia tutta al di fuori della cornice dello schermo, direttamente nella coscienza del singolo spettatore…”

Edoardo Becattini

mymovies.it

Polvere (Italia, 2008)

Domini e Giona sono migliori amici. Uno profondamente diverso dall’altro. Domini sogna di fare il regista. E’ un ragazzo introverso con una personalità complicata. Un vero individualista, alla costante ricerca di emozioni forti attraverso l’occhio della sua videocamera digitale che porta 24 ore su 24 con sé, per non farsi sfuggire nulla: risse, scene di droga, sesso, situazioni improbabili, pericolose, al limite della legalità. Giona ha 25 anni. E’ un esaltato, vive la sua vita al massimo. Molti vizi, frequentazioni losche, amicizie ambigue e tanti segreti. Il primo dei quali è una storia clandestina con Giulia, sorella minore di Domini. In comune hanno un progetto ambizioso, innovativo e azzardato che li metterà nei guai. Realizzare un film documentario girato interamente con telecamere nascoste. Il soggetto sarà la cocaina e il mondo che le gira intorno. Spacciatori, consumatori, attrici, attori, modelle e personaggi della vita notturna verranno ripresi a loro insaputa e diventeranno i protagonisti inconsapevoli di un “cult” movie.

REGIA: Danilo Proietti, Massimiliano D’Epiro
ATTORI
: Primo Reggiani, Gaia Bernani Amaral, Lola Ponce, Loris Loddi, Victoria Larchenko, Francesco Venditti, Gian Marco Tognazzi
SCENEGGIATURA
:Danilo Proietti, Massimiliano D’Epiro, Simona Coppini
FOTOGRAFIA:
MONTAGGIO: Ivo Vacca, Francesco Galli
PRODUZIONE: Kubla Khan
DISTRIBUZIONE: Stella Pictures
DURATA: 85 Min